FANDOM


Twilight (romanzo)Modifica

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera. 
Images (19)












Twilight è il primo libro della Saga di Twilight di Stephenie Meyer, pubblicato il 5 ottobre 2005 negli Stati Uniti e a giugno 2006 in italiano.

È un romanzo dedicato ad un pubblico giovane che ha riscosso molto successo negli Stati Uniti ed è sbarcato in Italia ottenendo il medesimo risultato.

Il 21 novembre 2008 è uscito il film Twilight tratto dal libro.

IndiceModifica

  [nascondi*1 Trama

]

Trama [modifica]Modifica

Isabella Swan decide di trasferirsi dalla soleggiata Phoenix alla piovosa cittadina di Forks nello stato di Washington per vivere con il padre Charlie e lasciare libera la madre, Renée, di viaggiare con il nuovo marito Phil Dwyer, un giocatore di baseball di serie B.

Nella nuova scuola, Bella viene presto accettata dai compagni e molti ragazzi le dedicano attenzioni, ma lei continua a pensare che Forks sia una città noiosa, finché non incontra lo sguardo di Edward Cullen durante la pausa pranzo scolastica. Osservandolo attentamente durante la lezione di biologia, Bella capisce che Edward nasconde qualcosa, ma nessuna delle sue ipotesi la porta a comprendere la reale natura soprannaturale del ragazzo.

Bella è convinta che lui la odi dal primo momento in cui l'ha incontrata, ma il comportamento di Edward sembra cambiare gradualmente, fino a indurlo a salvarla da un furgoncino che sta per investirla. Ma anche dopo il salvataggio Edward continua a sostenere di essere pericoloso ed esorta Bella a stargli lontano. Successivamente, Jacob Black, figlio di Billy, caro amico del padre di Bella, appartenente alla tribù dei Quileute, racconta alla ragazza una leggenda della sua tribù secondo la quale i Cullen sarebbero stati banditi dalla riserva indiana in quanto sarebbero un clan nemico, i cosiddetti freddi, leggenda alla quale lui ancora non crede. Bella capisce così che Edward è un vampiro. Dopo il secondo salvataggio di Bella ad opera di Edward, quest'ultimo ammette davanti alla ragazza la sua natura e le spiega che lui e la sua famiglia, pur essendo vampiri, si considerano "vegetariani" in quanto si sono imposti di nutrirsi solo di sangue animale e mai di sangue umano.

Sebbene la natura di Edward e della sua famiglia crei non pochi problemi, lui e Bella s'innamorano. La loro preoccupazione principale è data dal fatto che Edward è irresistibilmente attratto dall'odore del sangue della ragazza e deve fare uno sforzo enorme per trattenersi dal morderla.

La sera in cui Bella viene invitata ad una partita di baseball giocata da Edward e famiglia, tre vampiri, JamesVictoria e Laurent, fanno la loro apparizione dal bosco e sentono l'odore di Bella. James, un segugio implacabile, reso euforico dalla reazione di Edward a difesa di Bella, inizia a darle la caccia e Bella, aiutata dai Cullen, è costretta a scappare a Phoenix. Fingendo telefonicamente di aver rapito sua madre Renée, James riesce ad attirare Bella nella sua vecchia scuola di ballo per ucciderla in cambio della vita della donna. Bella viene morsa da James e solo l'intervento provvidenziale di Edward, che resiste alla tentazione del suo sangue grazie all'amore che prova per lei, la salverà dalla trasformazione. Il giorno del ballo di fine anno, Bella chiede nuovamente ad Edward di trasformarla in vampiro, ma lui si oppone.


New MoonModifica

000135LBTW

Il lungometraggio tratto dal libro dal titolo The Twilight Saga: New Moon di cui la casa di distribuzione cinematografica Summit Entertainment detiene i diritti (come di tutti i film relativi alla serie di libri), è uscito in contemporanea nei cinema di tutto il mondo il 18 novembre 2009.

==[http://it.wikipedia.org/wiki/Isabella_Swan Isabella Swan] partecipa alla festa per il suo diciottesimo compleanno organizzata da Alice Cullen. Per errore finisce col tagliarsi un dito con della carta da regalo, scatenando la sete incontrollabile di JasperEdward interviene per proteggerla dall'attacco fermando Jasper ma ferendola suo malgrado. In seguito, si rende conto che per Bella non è più un bene avere contatti con lui o la sua famiglia. Così chiede ai Cullen di lasciare Forks e fornisce a Bella diverse motivazioni nella speranza che lei lo dimentichi e viva una vita felice dopo la sua partenza. Bella crede a Edward e si convince che lui non l'ami più, cadendo in una profonda depressione. Dopo circa sei mesi, Bella esce parzialmente da questa crisi grazie all'amicizia diJacob Black. Amicizia che viene però ben presto messa a rischio da un nuovo segreto: Jacob Black ha sviluppato il gene del licantropo, nemico naturale dei vampiri, e deve allontanarsi da lei. Bella viene a conoscenza di questo segreto e i due ragazzi ricominciano a frequentarsi. Desiderosa di rivedere il suo amato Bella, con la complicità di Jacob, si dà a passatempi pericolosi. Infatti mettere a repentaglio la propria vita le provoca scariche di adrenalina e allucinazioni uditive e visive molto reali di Edward. Dopo qualche tempo, Alice torna a Forks poiché, a causa delle sue visioni, interpreta un tuffo da uno scoglio come un tentativo di suicidio di Bella. Edward telefona a casa di Bella per informarsi sull'accaduto, ma a causa di una conversazione equivoca con Jacob, crede che Bella sia morta. Per la disperazione Edward si reca in Italia, a Volterra, allo scopo di scatenare l'ira dei Volturi affinché pongano fine alla sua esistenza.== ==Trama  [modifica]==

I Volturi si rifiutano di uccidere un possibile alleato tanto promettente, ma Edward trova un espediente per assicurarsi la loro reazione: decide di esporsi deliberatamente alla luce diretta del sole davanti a centinaia di persone, cosa che rivelerebbe la sua natura sovrannaturale. Alice e Bella riescono a raggiungere Volterra e a fermare Edward prima dell'intervento dei Volturi. Questi, ormai a conoscenza della loro relazione, avvertono Edward che il legame con la ragazza umana verrà tollerato a patto che la trasformi presto in vampira. Rassicurati da Edward e dalle visioni di Alice, i Volturi li lasciano andare. Tornati a casa, Edward rassicura Bella sul fatto che l'ama profondamente. Bella alla fine capisce che è la verità, e chiede ad Edward di trasformarla subito in vampira. Lui è contrario all'idea, ma alla fine decide di farle questa concessione a patto che la ragazza gli conceda la sua mano. Bella ha qualche tentennamento a dire di sì a causa della sua giovane età e lascia la discussione in sospeso.

Eclipse (romanzo)Modifica

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Eclipse







Eclipse è il terzo libro della serie di Twilight di Stephenie Meyer, pubblicato il 7 agosto 2007 negli Stati Uniti e il 16 novembre 2007 in Italia.

IndiceModifica

  [nascondi*1 Trama

Trama[modifica]Modifica

Bella, dopo essere tornata a Forks con Edward, deve affrontare la scelta tra lui e il licantropo Jacob Black. La decisione viene resa sempre più difficile a causa dell'incombente minaccia di Victoria, che vuole vendicare la morte del compagno James, ucciso dai Cullen nel primo capitolo della saga. Nel frattempo a Seattle una serie di misteriosi omicidi sta diffondendo la paura di un nuovo serial killer. Tutto questo non riesce a distogliere i giovani protagonisti dall'imminente arrivo del diploma, data significativa soprattutto per Bella, poiché rappresenterà l'ultima tappa della sua vita da mortale. Intanto, Edward cerca d'impedire in tutti i modi che Bella frequenti Jacob, con grande disappunto di entrambi; in seguito diventerà più permissivo, riconoscendo che in compagnia di Jacob, Bella è ugualmente al sicuro. Intanto Victoria continua a cercare di penetrare il muro di protezione costituito dai Cullen e dal branco di licantropi Quileute, sfruttando talvolta gli attriti tra i due gruppi. Mentre è in casa dei Cullen, riuniti per creare una strategia, Bella apprende la storia di Jasper, che espone anche la sua teoria: non è un serial killer qualsiasi a scatenare terrore presso Seattle, bensì una banda di vampiri neonati guidati da Victoria. Dopo che il gruppo di Denali esprime il suo secco rifiuto di collaborare, i Cullen stipulano un accordo con i lupi Quileute in modo che Bella e gli altri umani del posto siano protetti. I licantropi potranno inoltre assistere alla spiegazione che Jasper darà ai Cullen sullo stile di lotta dei neonati.

Il giorno precedente alla battaglia, Edward e Bella si rifugiano lontano dal luogo dello scontro. Bella, temendo per la sorte di Edward, lo convince a non partecipare alla lotta. Anche Jacob rimane con loro durante la notte, e tra quest'ultimo ed Edward c'è uno scambio di opinioni. Nonostante le preghiere di Bella, il licantropo non rimane nascosto con lei, ma corre alla battaglia minacciandola di lasciarsi uccidere. Jacob riesce a strapparle un bacio, e in quel momento Bella si rende conto di amare anche lui. Questo sentimento finisce solo per acuire il dolore della scelta. Dopo che Jacob fugge alla battaglia, a difenderla rimangono solo Edward e Seth. Victoria e Riley, che lei ha ingannato facendogli credere di amarlo, giungono al nascondiglio e mentre Seth elimina Riley, Edward si occupa di Victoria.

La lotta infuria anche più a valle, combattuta dai Cullen e dai licantropi contro l'esercito di neonati. I neonati vengono uccisi tutti tranne una di nome Bree. Carlisle tenta di convertirla alla loro dieta, ma nel campo di battaglia intervengono gli emissari dei Volturi che eliminano la vampira "per non creare precedenti".

Bella viene a sapere che Jacob è intervenuto in difesa di Leah Clearwater ed è stato ferito da uno dei vampiri al servizio di Victoria, in tutto il lato destro del corpo e in modo grave. Alla fine però, anche grazie all'aiuto di Carlisle, riesce a guarire. Al termine del romanzo, c'è un capitolo scritto dal punto di vista di Jacob: dopo aver ricevuto l'invito alle nozze tra Isabella e Edward, abbandona le spoglie umane e scappa lontano senza meta, affranto dalla scelta della ragazza.

 

Breaking DawnModifica

Breaking-dawn-twilight-saga-romanzo
 

IndiceModifica

  [nascondi*1 Trama

Trama [modifica]Modifica

Libro primo [modifica]Modifica

Edward e Bella si sposano con una cerimonia organizzata da Alice a casa dei Cullen. Durante i festeggiamenti, si presenta Jacob Black, che non ha apprezzato la decisione di Bella riguardo al matrimonio, manifestando inoltre il suo disaccordo sulla futura trasformazione in vampiro di Bella. Dopo una discussione tra Bella e Jacob, i due sposi partono per la luna di miele. La loro destinazione è l'Isola di Esme che si trova al largo della costa del Brasile.

Edward soddisfa il desiderio di Bella di fare l'amore con lei mentre la ragazza è ancora umana. Infatti il vampiro ha sempre espresso il suo disappunto nel concedersi a causa della sua forza, che avrebbe potuto ferirla, se non addirittura ucciderla. Il giorno successivo realizzano che la perdita del controllo da parte di Edward durante la notte ha lasciato segni su tutto il corpo della ragazza, anche se lei non sembra tenerne conto; per questo motivo Edward decide che altri rapporti sarebbero stati rimandati a dopo la trasformazione della moglie. Nonostante il dissenso del vampiro, Bella pretende altri rapporti ed egli cede con risultati migliori. Dopo qualche giorno, Bella realizza di avere un ritardo del suo ciclo mestruale e dopo una telefonata di Carlisle, ha la conferma di essere rimasta incinta. Edward è sconvolto dalla notizia, perché pensa che il bambino che crescerà nel corpo di Bella possa provocarle dei danni, causando probabilmente la morte di entrambi. Decide quindi di tornare a Forks, pronto a sistemare la situazione con l'aiuto della sua famiglia. Ma Bella non ha intenzione di rinunciare alla gravidanza e contatta Rosalie per farsi aiutare.

Libro secondo [modifica]Modifica

Carlisle avverte Charlie del ritorno di sua figlia, ma come scusa per non farli incontrare gli dice che ha contratto una malattia in Sud America e che dovrà rimanere a casa dei Cullen in quarantena. La notizia giunge a Jacob che invece è convinto che questo allontanamento sia dovuto all'avvenuta trasformazione di Bella in vampira. Sam Uley, il maschio alfa del branco di licantropi di cui fa parte anche Jacob, avverte il ragazzo e tutti gli altri che non ci saranno ritorsioni nei confronti dei Cullen. Jacob decide di agire da solo, si reca a casa dei Cullen e scopre che Bella è incinta di Edward. Il vampiro inoltre avverte Jacob sulle conseguenze di questa pericolosa gravidanza che oltretutto avanza a velocità sostenuta.

Jacob viene a conoscenza della decisione di Bella di tenere il bambino nonostante la faccia stare male, facendole rifiutare il cibo e costringendo il suo corpo a dolorosi cambiamenti a causa della forza sovrumana del feto. Nonostante l'esperienza di Carlisle come medico, la situazione risulta delicata, non essendoci documentazioni adeguate su altri casi analoghi a quello che stanno vivendo. Jacob informa il branco della gravidanza di Bella e Sam decide di ucciderla con il suo nascituro. Jacob non è d'accordo e per fermarlo rivendica la sua posizione ereditaria di maschio alfa, lasciando il branco di Sam. Si uniscono a lui Seth e Leah Clearwater e insieme formano un nuovo branco. Questo distacco blocca la telepatia con il branco abbandonato. I tre licantropi controllano il territorio intorno alla casa dei Cullen per evitare l'intervento del branco di Sam.

Il feto vampirico si sviluppa molto velocemente e la salute di Bella peggiora. Il suo corpo comincia ad avere i primi segni di cedimento, che si manifestano in costole rotte e dimagrimento notevole, dato che il suo corpo rifiuta il cibo umano. Grazie ad un'intuizione di Jacob, i Cullen provano a nutrire Bella con del sangue umano e scoprono così l'unico modo per alimentare la ragazza. Tra i Cullen e il branco di Jacob si forma una tregua perché quest'ultimo ha deciso di difendere i Cullen dall'attacco di Sam Uley, e perché Jacob sembra che allievi la sofferenza di Bella. Durante la gravidanza Edward percepisce i pensieri del bambino. Questo avvenimento gli fa provare amore verso suo figlio e gli fa cambiare idea nei suoi confronti.

Dopo circa un mese Bella entra in un travaglio difficile e non essendoci Carlisle ad assisterla, Edward, con l'aiuto di Jacob, riesce a far nascere una bambina. Bella è in fin di vita ed Edward decide di intervenire iniettandole il suo veleno direttamente nel cuore e mordendola in vari punti del corpo, avviando così la sua trasformazione in vampiro. Jacob lascia la stanza per uccidere la neonata, ritenendola responsabile della presunta morte di Bella, ma appena la vede subisce l'imprinting.

Libro terzo [modifica]Modifica

Dopo circa tre giorni di agonia la trasformazione di Bella appare completa. Al suo risveglio trova la famiglia Cullen ad attenderla e si rende conto dei cambiamenti subìti dal suo corpo. I Cullen avvertono Bella della sua forza superiore che durerà per alcuni mesi e sulla sua imprevedibile reazione al sangue umano. Tuttavia Bella riesce a dimostrare un notevole autocontrollo. Manifesta il desiderio di poter vedere sua figlia che ha chiamato Renesmee ma dal momento che la bambina è in parte umana questo desiderio non le viene concesso per tenere Renesmee al sicuro.

Dopo essersi resa conto del cambiamento anche fisicamente, Bella viene accompagnata da Edward nella sua prima caccia dove s'imbatte nella scia di un essere umano, ma riesce a controllare la sua sete. Al loro rientro, le viene concesso di vedere sua figlia e Bella si rende conto che Renesmee cresce a vista d'occhio. Inoltre viene a conoscenza del dono mentale che possiede la bambina. Infatti Renesmee riesce a trasmettere i suoi pensieri attraverso il tatto, una sorta di capovolgimento del potere di suo padre. Viene anche a conoscenza dell'imprinting di Jacob e lo affronta, ma per errore ferisce Seth e per questo si calma. I due sposi ricevono in dono dai Cullen un cottage. Hanno rapporti intimi per la prima volta dopo la trasformazione di Bella trovando finalmente un equilibrio. Intanto Renesmee cresce sempre più velocemente tanto da dimostrare l'età di due anni a pochi mesi dalla nascita. L'imprinting subìto da Jacob crea una tregua tra i Quileute e i Cullen.

Durante una battuta di caccia nei boschi, la bambina viene notata da Irina e credendola una bambina immortale, ossia un bambino trasformato in vampiro, pratica vietata tra i vampiri, informa i Volturi. Una visione di Alice avverte i Cullen che presto i Volturi li raggiungeranno per sapere la verità su Renesmee. I Cullen cercano un modo per informare i Volturi dell'errore di Irina e decidono di procurarsi una schiera di testimoni. Rispondono all'appello di Carlisle diversi vampiri tra i quali il Clan di Denali, il Clan irlandese e il Clan Egizio. I vampiri vengono ospitati a casa dei Cullen e durante i preparativi per affrontare l'arrivo dei Volturi, Alice e Jasper lasciano la famiglia senza dare spiegazioni. L'unico indizio della loro partenza viene lasciato a Bella che comincia ad indagare su questa decisione. Infatti la ragazza scopre che Alice le ha lasciato un messaggio su una pagina de Il mercante di Venezia, e seguendone le tracce trova l'indirizzo di un avvocato che può falsificare documenti. Bella lo ingaggia per dei documenti per Jacob e Renesmee nel caso in cui si arrivi a uno scontro con i Volturi, così da permettere ai due di scappare e mettersi in salvo.

Durante un'esercitazione con Kate, Bella scopre di possedere un potere di schermatura dai poteri mentali degli altri vampiri e si allena per estenderlo il più possibile. Dopo qualche tempo i Volturi arrivano con tutta la guardia al completo e durante l'incontro, i Cullen e i vampiri testimoni vengono affiancati dai licantropi. Dopo aver argomentato con Carlisle, Aro si rende conto che Irina si era sbagliata e Caius la uccide davanti a tutti. Nonostante questa verità però, i Volturi valutano il pericolo di lasciare Renesmee in vita e decidono di mettere ai voti un eventuale scontro. Durante questa pausa Alec e Jane provano a destabilizzare gli avversari con i loro poteri mentali ma Bella estende il suo schermo tenendo tutti al sicuro. Mentre AroCaius e Marcus si rendono conto di avere a che fare con avversari tenaci, Alice e Jasper fanno il loro ritorno con Huilen e Nahuel, quest'ultimo un ibrido come Renesmee, il quale però ha raggiunto una maturità fisica da un centinaio d'anni. La prova che la bambina non rappresenta un pericolo è ormai assodata; Aro decide di lasciar perdere, anche perché sarebbe stato troppo pericoloso per loro una battaglia ad armi pari, e i Volturi si ritirano.

Dopo aver fatto ritorno a casa Bella permette ad Edward di entrare finalmente nei suoi pensieri essendo in grado di "spostare" il suo scudo mentale.

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.